Carlo Nerozzi


Carlo Nerozzi


Carlo Nerozzi

“Io sono architetto di formazione, creativo di carattere e contadino per necessità. Il vino per me è un “media” un mezzo espressivo che facilita la mediazione culturale, l’incontro e lo scambio di saperi tra le persone.

Da oltre trent’anni mi confronto con questo mestiere, aiutato anche dall’amico Federico Giotto, un giovane agronomo ed enologo che da quindici anni mi aiuta ad esprimere, con maggiore rigore e perizia tecnica, il mio stile nel fare vino.

Amo i vini eleganti, interessanti, che esprimono profondità senza irruenza, che sanno evolversi nel tempo amplificando ciò che all’inizio è solo percepito. Amo la mineralità, i colori trasparenti e caldi, i profumi sottili e seducenti. Questo è ciò che cerco di esprimere con i miei vini.”



Tutti gli articoli